Les jeux sont faits

Allo spettacolino di Natale una delle battute di Edoardo così recitava: «Novità dalla disoccupazione: nuove befane assunte».

A tutta la famiglia la befana ha portato la cassa integrazione senza soluzione di continuità. Quindi penso che mi candiderò per il posto di befana… visto che come programmatore non mi vogliono più.

Dopo due anni abbondanti dall’inizio di questa storiaccia i giochi si concludono con la vendita di Agile (il settore information technology ceduto da Eutelia nel 2009 a prenditori di larga fama)  o meglio di 180 (?) persone su 1300 dipendenti.

Rien ne va plus.

 

3 commenti su “Les jeux sont faits”

  1. Siamo stati colleghi, ed ogni tanto seguo i vostri blog.
    Vi auguro semplicemente tutto il bene del mondo, anche perchè ogni volta che leggo del vostro Edo penso a come farei io con la mia Eleonora (3 anni e 1/2) e con quella che nascerà tra un mesetto, e non posso che ammirare i vostri sforzi.
    Certo che un sorriso come quello della foto indica che state reggendo bene 🙂

  2. Mi sono sempre posto spesso questa domanda: come reagirei io nella vostra situazione? Non lo so sinceramente, ma cercherei di seguire il vostro esempio.

Rispondi a mamma Annulla risposta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.