Un tranquillo week-end di…

Domenica ore 1.30 del mattino: temperatura 38,5 rettali = antipiretico. Si decide di somministrarlo per via orale per via delle troppe evacuazioni. Edoardo fa una faccia strana, disgustata. Lo prendo amorevolmente tra le braccia e…. aiutooooooo. Una fiume di stelline esce dalla boccuccia santa del bimbo e inonda oltre a se stesso, me e il lettone. Guardo il Procione che sta per fare la stessa cosa, ma coraggiosamente ci soccorre.

L’orrendo odore si spande per la stanza. Cambio Edoardo e me stessa, cambiamo il letto, e cerchiamo di dormire. Ma il piccoletto ogni mezz’ora si sveglia urlando. Così per tutta domenica.

Sarebbe dovuta andare diversamente: ci saremmo dovuti incontrare con le mie ex-compagne di corso di preparazione al parto e far conoscere i pargoli tra di loro. Invece tutto il giorno a combattere tra scariche di …. e misurazione della febbre.

Anche questa notte è passata semi in bianco ma ora lo gnappo sta meglio. Gioca lui… e noi a lavorare.

7 commenti su “Un tranquillo week-end di…”

  1. grazie per avermi fatto “assaporare”, a stomaco vuoto, poco prima di pranzo, la poco piacevole sensazione di… vabbèh, lasciamo perdere!
    Non mancherò occasione, tra qualche tempo, di inviarti descrizioni dettagliate su eventuali situazioni anomale, intestinali e non, del mio primo erede.
    mpf.

    P.S.
    SAI CHE STAI DIVENTANDO UN PO’ A SENSO UNICO???
    Perchè non fai finta anche tu che sia tutto bello, anche quando sta male?
    Non ti accorgi di incrementare l’ansia dei poveri futuri padri?
    INSENSIBILE!

    P.P.S.
    sempre con affetto, eh… :D:D:D

  2. anche il mio pupo ha fatto il download di metà nottata… tra sabato e domenica e per fortuna non sul mio letto, ma sul mio pigiama si (ero in piedi a cullarlo)…
    risultato : dopo esserci cambiati ci siamo trasferiti in cucina per un quarto d’ora e mia moglie ramazza e secchio si è messa a lavare… 🙁
    ora lui sta benissimo e noi (soprattutto mia moglie) molto meno…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.