Parole, parole, parole

Il ragazzetto ha cominciato ad esprimersi un po’ più chiaramente. Ecco che, con intonazioni diverse, pronuncia mamma per indicare qualcosa, informarmi su ciò che accade intorno o esprimermi tutto il suo amore.
Poi Pappa, la sua parola preferita, visto anche il suo inesauribile appetito. Bau per indicare animali, aerei o aquiloni e Bau Bau per i cani. Nonno e Nonna, si spiegano da soli. Parpe per scarpe, quando vuole scendere dal passeggino e camminare. Palla, da qualche giorno il suo giocattolo preferito. ..Tte per latte. E poi Bello, Bella, ..Duto quando fa cadere qualcosa (caduto).

Prossimo passo: una conferenza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.